I video Facebook sono un elemento quasi onnipresenti sul social

Essendo un social network di condivisione è normale che i video Facebook riescano ad assumere un’importanza sempre maggiore perché l’esperienza visuale rappresenta una grande opportunità per rendere la propria attività sulla piattaforma completa e di successo. E’ vero che qualche volta questi contenuti possono essere abbastanza noiosi ma in questo caso è possibile bloccare video facebook  soprattuto per ciò che concerne l’autoplay. Non sempre siamo disposti a vedere i video, soprattutto se molto chiassosi, sul computer magari di lavoro oppure quando si sta facendo un’altra operazione e non ci si può distrarre molto.

Cionondimeno gli utenti sembrano amare sempre di più i video Facebook in termini di utenti che ogni giorno li vede e magari li condivide. E’ necessario inserire quel “magari” perché non sempre, per dire la verità è davvero esiguo il numero di video, gli utenti li condividono facendoli diventare virali. Ma se si seguono alcune regole durante la creazione è possibile ottenere un maggiore successo nel diventare i più apprezzati possibile. Si deve quindi pensare alla lunghezza di questo prodotto rendendolo più apprezzabile. Di solito quelli più amati  hanno almeno una lunghezza di un minuto e mezzo perché riescono a rapire l’attenzione degli utenti. Un video per Facebook deve riuscire a mostrare il messaggio senza dire nulla quindi meno dialoghi e più immagini. Ciò è importante perché, come è stato accennato in precedenza, molti degli utenti tendono a visionare i video senza audio quindi anche creando dei dialoghi da premi Oscar molto spesso non saranno ascoltati.

I video Facebook sono uno strumento molto importante se li si sa adoperare in modo appropriato andando a “guidare” gli utenti proprio lo si desidera ma bisogna tenere presente che vi sono una serie di regole che devono essere rispettate per trarne giovamento.